Arrestati 3 uomini appartenenti al clan Pagnozzi a Cervinara

Share Story

violenze e condotte vessatorie a San Gennaro Vesuviano
violenze e condotte vessatorie a San Gennaro Vesuviano

A Cervinara, in provincia di Caserta, tre soggetti, ritenuti appartenenti al clan camorristico Pagnozzi, hanno ottenuto una misura cautelare custodiale eseguita dai carabinieri, disposta del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli. Sono stati resi noti i nomi degli indagati: si tratta di Paolo Pagnozzi, Clemente Caliendo e Gerardo Marino. Gli indagati sono accusati, in concorso tra loro, dei reati di usura ed estorsione aggravati dal metodo mafioso. Uno dei tre sospettati è finito in carcere, gli altri due agli arresti domiciliari. Secondo l’attività investigativa i tre uomini, di età compresa tra i 62 e i 70 anni, tra il 2021 e il 2022 si erano fatti consegnare da due imprenditori interessi usurari in corrispettivo di più prestazioni di denaro, con l’aggravante di aver agito al fine di agevolare il clan Pagnozzi. In particolare, i destinatari della misura hanno approfittato dello stato di bisogno in cui versavano le vittime e si sono appellati all’alone intimidatorio derivante dall’appartenenza al gruppo criminale, e hanno prestato agli interessati, in varie occasioni, somme di denaro contante per arrivare ad un totale di circa 40mila euro.

Riproduzione riservata © Copyright Corriere della Campania

Share Article

Don't Miss